DIGITALY4
DIGITALY3

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
phone

Come e dove trovo le Keyword per il mio sito web?

2021-01-26 11:52

Q Digitaly

E-MARKETING, seo, seo on site, keyword, google, keyword planner, parole chiavi, ottimizzazione,

Come e dove trovo le Keyword per il mio sito web?

Come e dove trovo le parole chiavi per il mio sito web? Scopri di più sulla Keyword Research.

 

 

 

La Keyword Research

 

 

keywordsearch-1611660708.png

Nell' articolo precedente (vedi articolo), si sono evidenziati i luoghi  di posizionamento keyword al fine di avere  la miglior ottimizzazione del sito  nei risultati di ricerca; ma non si è accennato di quali keyword utilizzare all’interno delle pagine del sito. Quindi, prima di posizionare le keyword all’interno delle pagine del sito,  bisogna avviare la prima fase: la Keyword Research, o per meglio dire, la ricerca delle parole chiavi. L'obiettivo della ricerca per parole chiave è generare, con buona precisione e richiamo , un numero elevato di termini che sono altamente pertinenti ma non ovvi alla parola chiave di input fornita. La prima fase della Keyword Research è, come è evidenziata nella figura ( fonte: https://moz.com/ ), individuare la keyword principale, individuata durante la fase di analisi della ricerca degli utenti, poi  bisogna individuare le parole chiave secondarie e le keyword correlate.
Per  parole chiave secondarie si intendono termini associati alla keyword principale, mentre per parole correlate  si intendono termini inerenti con l’argomento trattato.

seozoom-1611660998.png

Per intraprendere la Keyword Research si utilizzano alcuni strumenti, o per meglio dire, tools. Esistono numerosi tools, che si possono utilizzare gratuitamente e non, quali: keywordtool.io, Answerthepublic, keywords Toaster , Google Trends, Keyword Planner di Google Adwords, SEOzoom, Ubbersuggest, Semrush,ecc. Si consiglia di utilizzare più di un tool ed incrociare i dati ottenuti al fine di avere un’ottima media di analisi incrociata delle keywords, nonostante un solo tool dimostri di essere ben realizzato. 
 SEOzoom  si presenta come uno dei migliori tools nel panorama italiano grazie alle sue numerose funzioni. Infatti all’interno del tool si trova un’intera sezione dedicata alla keyword researching, all’interno della quale si trovano 7 diversi strumenti che si collegano fra loro al fine di avere una pianificazione precisa e accurata. Alcune fra le funzioni più utili sono: Indaga settore, Interest Finder, Keyword Infinity e Keyword Search Intent. 

keywordplanner-1611661239.png

Keyword Planner di Google Adwords è un tool principalmente gratuito. La grande utilità di questo tool è che  vengono identificati i volumi in media di ricerca mensili, della serie 10-100, 100-1000, quando viene avviata una ricerca keyword. Il problema del Keyword Planner  è che accorpa i volumi di ricerca per query simili causando la non precisione sui volumi delle parole chiavi.

ubersuggest-1611661382.png

Ubersuggest  è uno strumento gratuito ed è utile nella ricerca di parole chiave da utilizzare nei contenuti, perché, inserendo una determinata parola all’interno della ricerca, da come risultato un lunghissimo elenco in ordine alfabetico  di keywords ispirandosi al suggest di Google. Ubersuggest è un SEO tool di Neil Patel, in realtà realizzato dal SEO italiano Alessandro Martin, e si manifesta fin dai primi giorni come un Google Suggest Scraper. Vale a dire uno strumento per elencare e organizzare, in ordine alfabetico, tutti i consigli di Mountain View ripresi dai suggerimenti.

semrush-1611661537.png

Semrush  è uno scrigno di strumenti di marketing online, perché è  utile sia per analizzare e monitorare  le keyword , e sia per effettuare l’analisi della concorrenza , il confronto delle parole chiave del dominio  e  il position tracker. Quindi questo strumento è fondamentale nella stesura di una strategia SEO perché permette di selezionare le migliori Keyword e di avere dati reali, oltre ad avere la possibilità di avviare attività di SEO audit.

keywordtool-1611661752.png

KeywordTool.io  è forse il SEO tool più intuitivo da utilizzare per la ricerca di parole chiave, perché l’algoritmo del tool, dopo avere scelto la keyword di partenza, presenta una lunga lista di long tail keyword da utilizzare. Il punto di forza di questo tool consiste nella possibilità d’impostare la ricerca 2 sui determinanti: la lingua e la piattaforma. Quindi  la  ricerca della keyword  potrà essere basata  per il posizionamento su Amazon, Bing, Google,YouTube, o Ebay. Con questo strumento è possibile selezionare il motore di ricerca del Paese che più interessa. Con la versione Pro inoltre è possibile visualizzare informazioni aggiuntive come il volume di ricerca della parola, il CPC, cioè il costo stimato di quella determinata parola per gli annunci di AdWords e AdWords Competitors che aiuta a comprendere il grado di competitività di quella parola.

googletrend-1611661931.png

Google Trends  è un tool per inquadrare i volumi di ricerca delle parole chiave. Tramite il tool è possibile scoprire il volume di ricerca della keyword (dopo aver selezionato il Paese e l’arco temporale) e di verificare in che periodo dell’anno viene maggiormente cercata nel web.

Q DIGITALY  di Pietro Amendola @ ALL RIGHT RESERVED 2021

P.IVA 05948010656

Per maggiori informazioni, contattaci:

3285418555  |  info@qdigitaly.com

Privacy e Cookie Policy

image-306
image-306
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder